CRE: quali prospettive nel post Covid in Italia?

CRE: quali prospettive nel post Covid in Italia?

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata dal REITALY, il convegno organizzato annualmente da Monitor Immobiliare e durante il quale i più importanti protagonisti del mercato immobiliare italiano raccontano la loro visione sulle prospettive del Real Estate nel nostro Paese.

È per me un evento di grande interesse perché consente di capire con un po’ di anticipo quali sono le tendenze più innovative e che maggiormente caratterizzeranno il mercato.

Volendo individuare un tema di fondo, mi pare di poter dire che questa edizione sia stata segnata da una forte fiducia nella ripresa del mercato italiano.

Vi sono delle significative aspettative di crescita.

Sono rilevanti in questo senso le indicazioni emerse nella sessione dedicata alle prospettive degli investimenti.

Molte delle aspettative sono legate alla necessità di rimediare alla mancanza di prodotto che è da sempre tipica del mercato italiano.

Questa caratteristica, però, ora si è accentuata in ragione del fatto che la vetustà del patrimonio immobiliare italiano non è più solo fisica, ma in conseguenza delle nuove esigenze della domanda è diventata anche funzionale.

Vi è la necessità di realizzare format nuovi, coerenti con la richiesta emergente di nuove modalità di interpretare gli spazi, sia immobiliari che urbani, e talora anche di asset alternativi.

È il caso, quest’ultimo, degli immobili a destinazione logistica, anche nella declinazione “last mile” e di quelli che soddisfano i nuovi modelli del Living.

Trovo particolarmente esplicative al riguardo le parole di Raoul Ravara, Director Asset Management di Hines Italy. Queste evidenziano, tra l’altro, come dietro le potenzialità di crescita dei nuovi format del residenziale vi siano non solo i trend di cambiamento, ma anche un gap di prodotto, di copertura del fabbisogno.

E il caso tipico, ma non l’unico, dello Affordable Housing: vi è, infatti, la diffusa esigenza di realizzare abitazioni nuove, corredate di servizi oggi irrinunciabili per una vita di qualità, e disponibili per la locazione a canoni accessibili.

Vi sono, insomma, le condizioni per realizzare, in diverse città  italiane, programmi sia di Rigenerazione Urbana che anche di Riqualificazione Edilizia del patrimonio immobiliare.

Spesso esso potrà essere utilmente adeguato attraverso destinazioni alternative, idonee a coprire i nuovi fabbisogni della domanda.

Se hai un immobile di grande superficie in Città e vuoi saperne di più sulle opportunità offerte dagli Asset Immobiliari Alternativi, scarica la nostra Guida gratuita qui 👇🏻

https://immobilialternativi.com/asset-alternativi-guida/

Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)
Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)

Prenota la Consulenza
E’ GRATUITA

 

IMMOBILI ALTERNATIVI
Via S. Carpoforo 9 –  20121 Milano
Via Scipione Capece 10/H – 80122 Napoli

Copyright © Immobili Alternativi 2021 – P.IVA 04741801213

Privacy Policy    –  Cookie Policy

453DA1A8-EC98-4AB5-879D-F9045B1D5772
Alberto Pinto
Fondatore di Immobili Alternativi
Prenota La Consulenza Gratuita

 È una grande opportunità. Non sprecarla!