Real Estate Crowdfunding: uno strumento per la domanda immobiliare che cambia

Real Estate Crowdfunding

Real Estate Crowdfunding: uno strumento per la domanda immobiliare che cambia

Aumenta la domanda di case. È una domanda che si rivolge a case diverse da quelle ricercate un anno fa, prima della crisi pandemica. Oggi si desiderano abitazioni con maggiori spazi, anche scoperti e possibilmente verdi, e dotate di servizi avanzati.

Vi sono, però, alcuni ostacoli che rendono difficile che queste aspettative si tramutino in realtà, in acquisti insomma.

Ieri ho parlato delle difficoltà economiche nelle quali spesso gli acquirenti si trovano, soprattutto se appartenenti alla classe media: uno dei rimedi in campo è quello del Build To Rent.

Ma un altro problema decisivo è rappresentato dalla mancanza di prodotto.

Il Patrimonio immobiliare italiano, anche e forse soprattutto in ambito residenziale, è vetusto.

Sino ad alcuni anni fa lo era sotto un punto di vista fisico o normativo.

Da qualche anno si è verificata una trasformazione della domanda, che negli ultimi 16 mesi ha visto una forte accelerazione dei trend di cambiamento.

Il risultato è che oggi, a questa arretratezza costruttiva o manutentiva, si è aggiunta la inadeguatezza funzionale: molti immobili non sono capaci di rispondere alle nuove esigenze.

Sono quelli che possiamo definire Immobili Sotto Performanti. Ne ho parlato più diffusamente qui

La trasformazione o la riqualificazione degli immobili esistenti per renderli coerenti con le aspettative dei potenziali acquirenti è decisiva.

E, tuttavia, soprattutto per interventi di dimensione relativamente contenuta, vi è spesso difficoltà a reperire, con i canali classici, l’intero finanziamento o il capitale occorrente.

Il crowdfunding immobiliare è un importante strumento a disposizione per superare questa difficoltà. E il forte successo, sia in termini di raccolta che di diffusione dei partecipanti, che le piattaforme, sia di lending crowdfunding che equity crowdfunding, stanno registrando anche in Italia, ne è la prova.

Laura Cavestri su Il sole 24 Ore ci racconta della crescita di uno dei principali operatori di questo mercato, Concrete Investing: 12 operazioni immobiliari in 30 mesi di attività, 21 €/Mln raccolti, oltre 1.350 investitori coinvolti e 4 campagne concluse, con quasi 5 €/Mln rimborsati e rendimenti in linea con le previsioni, testimoniano, come commenta Lorenzo Pedotti, oltre che il successo della strategia anche la serietà delle proposte.

Ora sono in rampa di lancio altre due campagne, entrambe per operazioni residenziali, su Milano: una per la riqualificazione di uno storico immobile di fine ’800 e l’altra per un nuovo sviluppo residenziale, mediante la demolizione di un garage in disuso.

Il mercato immobiliare ha bisogno di rinnovarsi per crescere: il crowdfunding può essere di aiuto

Se hai un immobile di grande superficie in Città e vuoi scoprire la sua destinazione più vantaggiosa, chiedi la nostra consulenza gratuita. Il nostro metodo ti aiuterà anche, se vorrai, a trovare il partner giusto per un’operazione di crowdfunding, tua o dell’acquirente investitore. Clicca qui!

Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)
Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)

Prenota la Consulenza
E’ GRATUITA

 

IMMOBILI ALTERNATIVI
Via S. Carpoforo 9 –  20121 Milano
Via Scipione Capece 10/H – 80122 Napoli

Copyright © Immobili Alternativi 2021 – P.IVA 04741801213

Privacy Policy    –  Cookie Policy

Crowdfunding a Milano
Alberto Pinto
Fondatore di Immobili Alternativi
Prenota La Consulenza Gratuita

 È una grande opportunità. Non sprecarla!